Festa Europea della Musica

Con la riapertura dal 15 giugno 2020 di teatri e cinema, ecco che la Scuola di Musica “Miari” può festeggiare, anche quest’anno, la Festa Europea della Musica con un concerto di Fabio Calzavara, sassofono contralto e soprano e Jeremy Norris, pianoforte, in collaborazione con Conservatorio di Castelfranco Veneto, Comune e Museo Civico di Belluno, Camera di Commercio di Treviso e Belluno, Fondazione Teatri delle Dolomiti e Circolo Culturale Bellunese.

Il concerto si terrà domenica 21 giugno 2020 ore 18.00 nella Corte di Palazzo Fulcis. L’ingresso è libero solo su prenotazione: tel. 0437 956305 – e-mail prenotazionimuseo@comune.belluno.it. In caso di maltempo il concerto si terrà a porte chiuse nel salone di Palazzo Fulcis e sarà trasmesso in streaming nei giorni successivi sulle pagine FB del Conservatorio di Castelfranco Veneto, della Scuola “Miari”, del Museo Civico e del Comune di Belluno.

Programma

Pedro Iturralde (1929), Suite Hellénique

Eugéne Bozza (1905-1991), Aria

Paule Maurice (1910-1967), Tableaux de Provence

George Gershwin (1898-1937), Three Preludes

Jeremy Norris, Jazz Suite per sassofono soprano e pianoforte


La Lunga Notte delle Chiese

Venerdì 5 giugno 2020 è la giornata della Lunga Notte delle Chiese, giunta alla sua quinta edizione, quest’anno in edizione digitale per via dell’emergenza sanitaria. Il tema scelto dagli organizzatori è quello della “BELLEZZA” nelle sue più profonde sfumature: una Bellezza vera, che “ci mette le ali“, regalandoci un’esperienza di benessere.

La Scuola di Musica “Antonio Miari” partecipa in streaming con due proposte dei rispettivi docenti delle classi di Arpa e Fisarmonica, prof.ssa Jessica Pettenà e prof. Federico Zugno.

1) CONCERTO: Francesca Tondelli e Jessica Pettenà, duo di arpe 

Francesco Petrini, Duo (Allegro e Rondò) op. 30

Registrato nella Parrocchia San Pio X – Marghera (VE)

Link: https://www.youtube.com/channel/UCsh7BqWWQjDAAfTOqVXuLXg

2) CONCERTO: Federico Zugno, fisarmonica e Lorenza Bano, violino  

Musiche di J.S. Bach, A. Piazzolla, V. Zolotaryov, B. De Murashkin

Registrato nella Chiesa Parrocchiale di Canizzano – Strada di Canizzano (TV)

Link: https://youtu.be/nqTzomOUKVs

Un ringraziamento particolare va agli organizzatori dell’associazione BellunoLaNotte.com e alle Chiese ospitanti gli eventi.

Per informazioni: https://www.lunganottedellechiese.com


Ultra – suoni 23 novembre

Secondo concerto della rassegna Ultra – Suoni, nell’ambito delle manifestazioni dedicate a San Martino, patrono della Città, con Lorenzo Padrin, ex studente della Scuola di Musica “Miari” (classe della prof.ssa Nicoletta De Cian), laureato con lode in pianoforte nei Conservatori del Veneto.

Tutti gli allievi della Scuola sono invitati a partecipare e a condividere questa fondamentale opportunità di ascolto e di stimolo per il proseguimento degli studi musicali.

L’evento si terrà sabato 23 novembre 2019 ore 18.00 a Palazzo Bembo – Belluno.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Programma

Richard Wagner – Franz Liszt (1813–1883 e 1811– 1886), Isoldes Liebestod

Maurice Ravel (1875–1937), Pavane pour une infante défunte

Igor Stravinskij (1882–1971), Sonata in fa diesis minore

 


Musiche al tempo di Cesare Vecellio per il libro Piloni

La Scuola di Musica “Miari”, in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto, partecipa all’iniziativa “Torni a Belluno un gioiello dipinto da Cesare Vecellio” per favorire la raccolta di fondi per l’acquisto di uno dei volumi della Biblioteca Piloni per la Biblioteca Civica di Belluno.

L’Accademia Il Giardino delle Muse – composta da Simone Erre flauto dolce e direzione, Giorgio Cassetta flauto dolce e Benedetta Ferracin flauti dolci – eseguirà musiche rinascimentali del tempo di Cesare Vecellio.

L’evento, promosso dalla Biblioteca Civica di Belluno, dall’Associazione Amici del Borgo e dal Comune di Belluno, è fissato per lunedì 18 novembre 2019 alle ore 20.00 presso il Ristorante Al Borgo (loc. Anconetta – Belluno). Seguirà cena (prenotazioni telefoniche presso il Ristorante al Borgo tel. 0437 926755).


Ultra -Suoni 16 novembre

Nell’ambito delle manifestazioni dedicate a San Martino, patrono della Città, si terrà la rassegna Ultra – Suoni: due recital pianistici di due ex studenti della Scuola di Musica “Miari” (classe della prof.ssa Nicoletta De Cian), laureati con lode nei Conservatori del Veneto.

La Scuola “Miari” plaude al brillante coronamento di questa importante tappa degli studi musicali di Marco Cassol e Lorenzo Padrin. Tutti gli allievi sono invitati a partecipare e a condividere questa fondamentale opportunità di ascolto e di stimolo per il proseguimento degli studi musicali.

Il primo concerto vedrà protagonista Marco Cassol: sabato 16 novembre 2019 ore 18.00 a Palazzo Bembo – Belluno.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Programma

Johann Sebastian Bach (1685-1750), Concerto n. 3 in re minore BWV 974 (da Alessandro Marcello)

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791), Fantasia in re minore KV 397

Domenico Scarlatti (1685-1757), Sonata in fa maggiore L. 266

Ludwig van Beethoven (1770-1827), Sonata op. 31 n. 3 in mi bemolle maggiore

Fryderyk Chopin (1810-1849), Notturno op. 15 n. 2 in fa diesis maggiore

Maurice Ravel (1875-1937), Prélude – Menuet sur le nom de Haydn – À la manière de Borodine


Gruppo Barance

Il concerto che chiude la rassegna “Strumenti in mostra” vede protagonista il Gruppo Barance, formato da quattro clarinettisti della Provincia di Belluno, ognuno dei quali formatosi presso il Conservatorio “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto:

  • Debora Ongaro, clarinetto
  • Anna Zanella, clarinetto
  • Alessandro Pasuch, clarinetto
  • Alessandro Muscatello, clarinetto basso

Causa concomitanza con l’inaugurazione della 23° edizione di “Oltre le Vette”, il concerto si terrà alle ore 20.30 di venerdì 4 ottobre 2019 (anziché alle ore 17.30), sempre nel Salone nobiliare di Palazzo Fulcis a Belluno.

Musiche di W.A. Mozart, G. Rossini, J. Strauss senior, G. Bizet, P. Iturralde, A. Piazzolla, L. Bernstein.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.


Duo di Arpe

Venerdì 27 settembre 2019 alle 17.30 nel Salone nobiliare di Palazzo Fulcis a Belluno si terrà il terzo concerto promosso dalla Scuola “Miari” per “Strumenti in mostra”, la rassegna nata per far conoscere gli strumenti presenti all’interno della Scuola e per valorizzarli.

Protagoniste le giovani arpiste Eleonora Burigo, con i primi anni di studio alla “Miari”, e Martina Roccon, allieve del Conservatorio di Musica “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto nella Classe di Arpa della prof.ssa Alessandra Penitenti.

“Tea for two, un pomeriggio con Madame la  Harpe” è il titolo del concerto che metterà in luce la specificità e la ricchezza dell’arpa, con pagine coinvolgenti, alcune scritte appositamente e altre riarrangiate per lo strumento.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.


Il Giardino delle Muse

Venerdì 20 settembre 2019 alle 17.30 l’Accademia Il Giardino delle Muse andrà in scena al Museo Fulcis di Belluno per la rassegna “Strumenti in mostra”, nata per far conoscere strumenti meravigliosi, a volte poco noti, presenti all’interno della Scuola “Miari” e per  valorizzarli.

Il concerto “Il dolce suono: flauti dolci e traversieri in concerto” offrirà un repertorio di musiche medievali e rinascimentali, con una piccola raffinata incursione nel Barocco, ad opera dell’ensemble di musica antica composto da:

  • Simone Erre, flauti dolci, traversa rinascimentale, direzione
  • Giorgio Cassetta, flauti dolci
  • Benedetta Ferracin, flauti dolci
  • Elisabet Segura, traversa rinascimentale

Il concerto è in collaborazione con la Classe di Flauto dolce del Conservatorio “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto (docente prof. Simone Erre).

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

 


Concerto Hieronymus: musiche per il Colloredo

Sabato 14 settembre 2019 ore 20.45 nella Chiesa di San Pietro a Belluno concerto con musiche di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791) scritte per l’Arcivescovo Hieronymus Colloredo di Salisburgo. In programma:

  • Kirchensonate in Sol maggiore KV 274
  • Mottetto Alma Dei Creatoris KV 277 per soli, coro, archi e basso continuo
  • Divertimento in Fa maggiore KV 138
  • Missa brevis in Fa maggiore KV 192 per soli, coro, archi e basso continuo

La Dominante Baroque Consort – Coro di Stramare – Elena Filini, direttore

La Dominante Baroque Consort

Massimiliano Tieppo, violino Massimiliano Simonetto, violino Marilù Barbon, viola Simone Tieppo, violoncello Daniele Carnio, contrabbasso Michele Geremia, organo e cembalo

Coro di Stramare

Soprani: Federica Corrò, Lucia Girardi, Katia Furlan, Katia Roccon, Eleonora Lio, Clara Geronazzo, Annamaria Reginato, Ornella Favero, Elena Filini

Contralti: Marianna Piazza, Elena Colleselli, Violeta Carvajal, Lara Zancaner, Giulia Fontana, Evelina Menin, Angela Spada, Elda Dalla Longa, Rosanna Follador

Tenori: Klaus Cordella, Marco Fontana, Roberto Coppe, Luca Pascotto, Claudio Renosto, Valentino Rech, Gianantonio Zago, Alessio Lavina, Gabriele Rizzotto, Sebastiano Sitta

Bassi: Daniele Facchin, Renzo Gallina, Mario Fontana, Fabio Zancaner, Donato Coppe, Virgilio Fontana, Annibale Rebuli, Domenico Tessaro, Sergio De Nardi

Ingresso libero. Si ringrazia don Francesco Silvestri, Rettore del Seminario, per la gentile ospitalità.


Strumenti in mostra

Con la riapertura delle iscrizioni per l’avvio dell’anno scolastico 2019/2020 la Scuola di Musica “Antonio Miari” presenta alla Città i colori dei suoi strumenti musicali nella prestigiosa cornice di Palazzo Fulcis: un’armonia di suoni e bellezze artistiche che permetteranno di gustare al meglio la ricchezza e l’originalità delle proposte in programma in un ventaglio non scontato di note e intrecci musicali.

STRUMENTI in MOSTRA: concerti al museo è la rassegna di 4 concerti dedicati ai suoni della fisarmonica, del flauto dolce, dell’arpa e del clarinetto che si terranno , in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto il 13 – 20 – 27 settembre e 4 ottobre 2019 ore 17.30.

Il duo dissonAnce di Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin, fisarmoniche è protagonista del concerto di apertura del 13 settembre. In programma musiche di Johann Sebastian Bach dall’Arte della Fuga BWV 1080.

L’Arte della Fuga BWV 1080 di Johann Sebastian Bach è protagonista dell’originale concerto presentato dal duo dissonAnce: verranno affrontati i Contrappunti 1 – 9 (considerabili come la prima parte dell’opera) orchestrati, è il caso di dirlo, dai due fisarmonicisti che hanno modellato la partitura (originariamente senza precisa destinazione) intorno al profilo del proprio strumento.

La fisarmonica, ricca di possibilità dinamiche e di giochi timbrici, si ritrova immersa nell’esuberanza del gioco contrappuntistico e ne riemerge quale nuova e sorprendente interprete.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Si ringrazia sentitamente il Conservatore del Museo dott. Denis Ton e la Fondazione Teatri delle Dolomiti per l’ospitalità e l’adesione al progetto.