Violino

Derivato dall’antica tradizione degli strumenti a corde sfregate, il violino è il più piccolo degli strumenti ad arco, alla cui costruzione si sono dedicati con prodigiosa perfezione celebri liutai come Andrea Amati, Antonio Stradivari e Bartolomeo Giuseppe Guarneri ‘del Gesù’.

La sua letteratura è enorme, sia per violino solo sia per violino e pianoforte o per violino e vari strumenti. Altrettanto ampio è il suo uso in orchestra, già a partire dal Seicento fino ai giorni nostri.

Strumento affascinante e duttile, estremamente cantabile e ricco di possibilità tecniche e coloristiche, il violino gode di una eterna gioventù, che non conosce decadenze, e sfida ancora oggi gli apparati più perfetti della scienza elettronica applicata alla musica.

Struttura del corso

I corsi di strumento organizzati dalla Scuola “Miari” prevedono sia il corso base, sia quello preaccademico, sia libero, come indicato nella pagina che spiega la struttura dei corsi.

Il programma del corso preaccademico è definito dal Conservatorio di Musica di Vicenza “Arrigo Pedrollo”.