Festa europea della Musica

Il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, si celebra in tutta Europa la Festa europea della Musica. Una manifestazione, nata in Francia nel 1982, che ha assunto dal 1995 un carattere internazionale coinvolgendo contemporaneamente, ad oggi, moltissime città europee. In Italia hanno aderito più di 280 città, dando vita a una rete distribuita su tutto il territorio nazionale.

Mercoledì 21 giugno 2017 ore 20.45 la Scuola di Musica “Antonio Miari” è dunque a Belluno – a Palazzo Fulcis – per la Festa europea della Musica. Giulia Lozza, flauto e Matteo Andri, pianoforte eseguono musiche di Gabriel Fauré, Sergej Prokof’ev, César Franck.

Introducono il concerto le allieve della classe di Flauto della Scuola di Musica “Antonio Miari”: Irene Schinetti, Elisabetta Collarin, Francesca Segat.

Ingresso libero su prenotazione:

tel. 0437 956305 – e-mail prenotazionimuseo@comune.belluno.it


9 giugno con i Queen

Venerdì 9 giugno 2017 alle ore 20.30 presso il Teatro Giovanni XXIII di Belluno (piazza Piloni) la Scuola di Musica “Antonio Miari” presenta il concerto “A Night with Queen”, in collaborazione con Centro Studi Vocali Nova Cantica e Coro Polifonico di Castion. Debora Piol, direttore.

Vi partecipano i Cori della Scuola di Musica “Antonio Miari”, i Gruppi corali del “Centro Studi Vocali Nova Cantica” e il Coro Polifonico di Castion.

Davide Darugna, chitarra elettrica Luca Agostini, basso elettrico 

Francesco Paris, batteria Alberto Mambrini, tastiere

Un concerto tutto dedicato alla musica dei Queen, la celebre band di rock britannico, conosciuta come una tra le più importanti della scena musicale internazionale, che ha riscosso un grandissimo successo di pubblico e che avuto una forte influenza sulle generazioni e sui musicisti successivi.

 


Il Carnevale degli animali

La Piccola Orchestra Miari interpreta Il Carnevale degli animali di Camille Saint-Saëns domenica 21 maggio 2017 ore 11.00 nel chiostro di Palazzo Fulcis, per la rassegna del Comune “Il gusto dell’altro”, e lunedì 5 giugno 2017 ore 20.00 nell’anfiteatro del Ristorante “Al Borgo”, ospite degli Amici del Borgo.

Questa grande fantasia zoologica di Camille Saint-Saëns, scritta in Austria all’inizio del 1886, fu eseguita per la prima volta a Parigi (9-III-1886) in audizione privata, poiché l’autore non desiderava che la composizione fosse portata a conoscenza del pubblico. Numerose pagine, sotto le intitolazioni «animalesche», nascondono allusioni parodistiche a musicisti e interpreti, con bonario sarcasmo (ad es. Rameau, n. 2; Offenbach, n. 4; Berlioz, n. 5; i pianisti, n. 11; Rossini e lo stesso Saint-Saëns, n. 12). Uno solo dei pezzi fu pubblicato vivente l’autore: Le Cygne, divenuto celebre come Morte del cigno per l’illustrazione danzata fattane dalla ballerina Anna Pavlova.

I 14 brani che compongono la partitura – opportunamente arrangiati dal direttore Matteo Andri per gli esecutori della Piccola Orchestra Miari – recano i titoli: 1. Introduction et Marche royale du lion (Introduzione e Marcia reale del leone); 2. Poules et coqs (Galline e galli); 3. Hémiones (Asini selvatici); 4. Tortues (Tartarughe); 5. L’Éléphant (L’elefante); 6. Kangourous (Canguri); 7. Aquarium (Acquario); 8. Personagges à lungues oreilles (Animali dalle lunghe orecchie); 9. Le Coucou au fond des bois (Il cucù in fondo al bosco); 10. Voliére (Voliera); 11. Pianistes (Pianisti); 12. Fossiles (Fossili); 13. Le Cygne (Il cigno); 14. Finale (Finale).

Piccola Orchestra Miari: Amelda Saliu, flauto Francesca Segat, flauto Rebecca Larese, clarinetto Matteo Roldo, tromba Damiano Bacchetti, batteria Damiano Ianese, batteria Libero Sommavilla, fisarmonica Miro Sommavilla, fisarmonica Manrico Bacchetti, pianoforte Annadora Zuanel, pianoforte Aurora Buzzatti, violino Emanuele Buzzatti, violino Gabriele Buzzatti, violino Silvia Capretta, violino Alice Carrera, violino Alessia Ceolin, violino Valentina De March, violino Gaia De Leonardis, violino Nancy Yuhan Nan, violino Elena Parise, violino Elena Migneco, violoncello Marco Soccol, violoncello


Saggi di fine anno

A conclusione dell’anno scolastico ricorre il tradizionale appuntamento dei saggi e dei concerti che la Scuola Comunale di Musica “Antonio Miari” – gestita dal Conservatorio di Vicenza e sostenuta dall’Amministrazione Comunale – mette in atto in quanto costituisce il coronamento dell’impegno da parte degli studenti e dei docenti, con la sempre attenta partecipazione delle famiglie. Una Scuola che, da gennaio di quest’anno, ha felicemente ripreso la propria attività nella nuova casa della musica a Palazzo Auditorium, ampiamente restaurato.

Gli appuntamenti sono per sabato 13 maggio 2017 ore 18.15 e a sabato 27 maggio 2017 ore 18.15 e ore 20.45.

Un buon ascolto, dunque, con l’augurio di un’ottima conclusione d’anno e di buone vacanze!


Ottetto The Klock a Venezia

Dopo l’apertura del Duo Baldo, domenica 30 aprile 2017 l’ottetto di chitarre The Klock si esibisce in concerto a Venezia presso la Chiesa di Santa Maria dei Miracoli insieme al Coro La Spineta, diretto dalla docente Barbara Dalla Valle, e al coro tedesco Klang Kunst Chor, diretto da Andrea Fessmann.

L’ottetto riunisce gli studenti della classe di chitarra della Scuola “Miari”: Erica Da Val, Olga Silvestri, Raffaele Bez, Bianca Scagnet, Alice Carrera, Alessandro Lamberti, Maria Vittoria Benzon e Vittoria Iaccarino sotto la guida della prof.ssa Barbara Dalla Valle, con l’obiettivo di favorire la scoperta della musica d’insieme come terreno per lo sviluppo della musicalità e delle capacità tecniche e, al contempo, di costruirsi un repertorio.

L’ensemble, oltre a potenziare gli aspetti musicali, è un fondamentale momento di socializzazione e di condivisione tra ragazzi di varie età spinti dalla stessa passione: suonare.


2° Incontriamoci tra le note

Il secondo concerto della rassegna Incontriamoci tra le note si tiene sabato 29 aprile 2017 ore 17.30 presso i locali della Scuola di Musica “Antonio Miari”.

Vi partecipano gli studenti:

Sara Ussi, chitarra dell’Associazione culturale “irisMusica”, Casale sul Sile (TV)

Andrea Mutti, pianoforte della Scuola di musica “G. Sinopoli”, Martellago (VE)

Laura Bergamo, chitarra della Scuola di musica “G. Sinopoli”, Martellago (VE)

MiMiSol(#): Emma Dariol – Gioele Benetton – Edoardo Bozzato, trio violino – violoncello – pianoforte della Scuola di Musica “C. Monteverdi”, Musile di Piave (VE)

Incontriamoci tra le note è una rassegna concertistica per giovani musicisti, promossa dalle associazione culturali irisMusica di Marcon e Amici della Musica di Quarto d’Altino, patrocinate dai propri Comuni d’appartenenza, che è nata per favorire la conoscenza tra scuole diverse di musica e valorizzare gli studenti che si applicano con particolare entusiasmo allo studio della musica.

Introducono il concerto gli studenti di pianoforte Marco Ranon e Manrico Bacchetti della Scuola di Musica “Miari”.


Duo Baldo 28 aprile

In occasione dello spettacolo del DUO BALDO “CON divertimento CERTO” in programma venerdì 28 aprile 2017 alle ore 21,00 al Teatro Comunale di Belluno, interviene in apertura l’Ensemble de Guitares della Scuola di Musica “Miari”, formazione composta da otto chitarre. Insegnante preparatore prof.ssa Barbara Dalla Valle.

Gli studenti di chitarra Erica Da Val, Olga Silvestri, Raffaele Bez, Bianca Scagnet, Alice Carrera, Alessandro Lamberti, Maria Vittoria Benzon e Vittoria Iaccarino eseguono un brano di Laurent Méneret intitolato “Maria Dolores”, nei 3 tempi: 1. Calle de las tiendas 2. Maria Dolores 3. Alméria.

1° Incontriamoci tra le note

Il primo concerto della rassegna Incontriamoci tra le note si tiene sabato 22 aprile 2017 ore 17.30 presso i locali della Scuola di Musica “Antonio Miari”.

Vi partecipano gli studenti:

Gaia Livon, pianoforte della Scuola di musica “Assonanze”, San Giovanni al Natisone (UD)

Veronica Chiello, pianoforte della Scuola di musica “C. Monteverdi”, Musile di Piave (VE)

Elia Cecino, pianoforte dell’Associazione culturale “irisMusica”, Casale sul Sile (TV)

Incontriamoci tra le note è una rassegna concertistica per giovani musicisti, promossa dalle associazione culturali irisMusica di Marcon e Amici della Musica di Quarto d’Altino, patrocinate dai propri Comuni d’appartenenza, che è nata per favorire la conoscenza tra scuole diverse di musica e valorizzare gli studenti che si applicano con particolare entusiasmo allo studio della musica.

Introducono il concerto gli studenti di pianoforte Vittoria Vantaggi, Annadora Zuanel e Simone De Bona della Scuola di Musica “Miari”.


Masterclass di Flauto

Masterclass di Flauto, domenica 30 aprile 2017, con il M° Luca Marconi.

REGOLAMENTO

1. La partecipazione è aperta a musicisti italiani e stranieri, senza limiti d’età. Viene accettato un numero limitato di allievi, quali effettivi, in base all’ordine di arrivo delle domande, valutando anche il curriculum vitae e il repertorio presentato. Gli allievi iscritti possono seguire come uditori tutte le lezioni del corso.

2. Il corso si tiene a Belluno presso Palazzo Auditorium (via Tomaso Catullo, 2). Ogni allievo ha diritto di usufruire di una lezione individuale di 60 minuti e di altre eventuali lezioni collettive che il M° Marconi terrà nel corso della giornata. Assistente del corso è la prof.ssa Giulia Lozza, docente di Flauto alla Scuola di Musica “Antonio Miari”.

3. Il programma di studio è libero ed è a scelta degli allievi.

4. La domanda, con relativa quota di partecipazione di 50,00 euro, va presentata sull’apposito modulo [Modulo iscrizione masterclass flauto] alla segreteria della Scuola entro il 24 aprile. È opportuno verificare preventivamente, presso la segreteria della Scuola, la disponibilità dei posti. Il corso è gratuito per gli allievi iscritti alla Scuola di Musica “Miari”. Per gli studenti della Scuola Secondaria di I Grado “S. Ricci”, in convenzione, la quota di partecipazione è di 15,00 euro.

5. Gli studenti della Scuola “Ricci” possono assistere gratuitamente al corso come uditori.

6. A tutti gli allievi effettivi sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

LUCA MARCONI

Si è diplomato come privatista sotto la guida del M° S. Gori all’età di 18 anni al Conservatorio di Reggio Emilia con il massimo dei voti. Ha partecipato a masterclass di importanti flautisti. Ha conseguito un attestato europeo di specializzazione orchestrale tenuto dalle prime parti di prestigiose orchestre italiane ed estere con valutazione 100/100. Ha studiato all’Accademia Internazionale di Imola con il Maestro M° Valentini e il M° Oliva e ha partecipato al master “I Fiati” dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la guida del M° Oliva. È stato primo flauto dell’Orchestra di fiati “Eisenach”, dell’Orchestra Sinfonica Giovanile del VCO, dell’Orchestra di fiati “Accademia”, dell’Orchestra di Fiati della Svizzera Italiana, dell’Orchestra Sinfonica di Roma e ha collaborato come primo flauto nell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Ha lavorato come primo e secondo flauto nell’Orchestra Giovanile Italiana. Ha ottenuto l’idoneità come secondo flauto presso l’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano e come flautista aggiunto sul palco presso l’Orchestra del Teatro alla Scala. Ha lavorato con diversi direttori tra cui Muti, Luisotti, Michelangeli, Battistoni, Boreyko, Paszkowski, Giorgi. Attualmente è assistente del Maestro Maurizio Valentini.


Masterclass di Tromba

Domenica 26 marzo 2017 a Palazzo Auditorium si tiene la masterclass di Tromba con il M° Alberto Brini.  Iscrizioni fino al 20 marzo presso la segreteria della Scuola “Miari”.

Regolamento

1. La partecipazione è aperta a musicisti italiani e stranieri, senza limiti d’età. Viene accettato un numero limitato di allievi, quali effettivi, in base all’ordine di arrivo delle domande, valutando anche il curriculum vitae e il repertorio presentato.

2. Il corso si tiene a Belluno presso Palazzo Auditorium (via Tomaso Catullo, 2). Ogni allievo ha diritto di usufruire di una lezione individuale di 60 minuti e di altre eventuali lezioni collettive che il M° Brini terrà nel corso della giornata. Assistente del corso è il prof. Alberto Perenzin, docente di Tromba alla Scuola di Musica “Antonio Miari”.

3. Gli allievi possono seguire come uditori tutte le lezioni del corso.

4. Il programma di studio è libero ed è a scelta degli allievi.

5. La domanda, con relativa quota di partecipazione di 50,00 euro, va presentata sul modulo allegato alla segreteria della Scuola entro il 20 marzo. È opportuno verificare preventivamente, presso la segreteria della Scuola, la disponibilità dei posti. Il corso è gratuito per gli allievi iscritti alla Scuola di Musica “Miari”. [Modulo iscrizione masterclass tromba]

6. A tutti gli allievi sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Alberto Brini, diplomato in Tromba presso il Conservatorio di Bologna, ha continuato gli studi presso la Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo. Ha inoltre cominciato a collaborare con alcune delle principali orchestre italiane. Nel 1995 ha vinto il concorso per 1° tromba presso l’Orchestra Haydn di Bolzano, ruolo che ha ricoperto fino al 2008. Dal 2008 è 2° tromba del Teatro Comunale di Bologna. Come 1° tromba ha inoltre collaborato con l’Orchestra Regionale Toscana, La Fenice di Venezia, Arena di Verona, Teatro Comunale di Firenze, Teatro Comunale di Bologna, Solisti veneti, etc. Ha insegnato Tromba presso i Conservatori di Castelfranco Veneto, Adria, Rovigo e Brescia. Attualmente è docente di Tromba presso il Conservatorio di Vicenza. Ha inoltre svolto intensa attività in gruppi da camera e da solista.