Concerti al Fulcis

Sarà il salone nobiliare di Palazzo Fulcis, sede appena inaugurata del nuovo Museo Civico di Belluno, ad ospitare – martedì 21 e venerdì 24 febbraio 2017 – i due concerti gratuiti offerti dalla Scuola “Miari” in collaborazione col Conservatorio “Pedrollo” di Vicenza.

Lo storico istituto musicale del territorio partecipa così ai festeggiamenti per la conclusione della preziosa opera di restauro che ha restituito alla città (e non solo) un simbolo del Settecento veneto e regala uno spazio espositivo di prestigio con aree apposite, aperte al pubblico, dove le arti possono incontrarsi.

Ma non è finita qui. Gli eventi concertistici infatti intendono celebrare più di una inaugurazione perché, oltre al Fulcis, dopo cinque anni di importanti lavori, da gennaio 2017 la Scuola di Musica “Antonio Miari”, intitolata al musicista e compositore bellunese, è tornata nella sua sede originaria sita presso Palazzo Auditorium (già Palazzo dei Vescovi-Conti), proprio a pochi metri di distanza dal museo.

Il primo dei due concerti al Fulcis, quello di martedì 21 febbraio alle ore 17, è a cura di studenti ed ex studenti, questi ultimi ora in conservatorio o inseriti nella carriera professionale. Si esibiranno: Federico Forti e Lorenzo Padrin al pianoforte, Matteo Virtuoso e Giovanni Vedana al clarinetto, e i cantanti Klaus Cordella (baritono) e Daniele Facchin (basso). In esecuzione musiche di: Beethoven, Chopin, Skrjabin, Brahms, Mozart, Cimarosa, Bellini. L’accompagnamento al pianoforte, nei pezzi con clarinetto e nelle arie d’opera, è del Maestro Matteo Andri.

Il concerto a cura dei docenti di venerdì 24 febbraio alle ore 18.30, mette insieme un repertorio che spazia dalla classica al jazz, passando per il folk. Si esibiranno: Giulia Lozza (flauto), Luis Lanzarini (sassofono) Alberto Perenzin (tromba), Luca Piovesan (fisarmonica), Matteo Andri (pianoforte) e Francesco Pollon (pianoforte jazz). In programma musiche di: Haydn, Hersch, Brown, Robin, Rainger, Pollon, Gaubert, Albéniz, Zorn, Piovesan.


La Miari con la Dante

La Scuola di Musica “Antonio Miari” partecipa all’inaugurazione dell’anno sociale della “Dante” con il concerto O Magnum Mysterium che si terrà venerdì 20 gennaio 2017 alle ore 17.30 nel Salone di Rappresentanza di Palazzo dei Rettori – Sede della Prefettura di Belluno.

Intervengono Sergio Balestracci e Gregorio Carraro ai flauti dolci, con letture di testi letterari del XII e XIII secolo.

È necessaria la prenotazione: tel. 0437 30789 (Costantini Longo) oppure 0437 33164 (Euforbio).

Info: dantealighieri.belluno@virgilio.it


Concerto per il Nuovo Anno

Dopo il concerto di venerdì 16 dicembre 2016 per l’Università degli Adulti/Anziani sezione di Belluno e la partecipazione a Natale in Musica di sabato 17 dicembre nel cuore della Città, il Coro voci bianche e il Coro giovanile della Scuola di Musica “Antonio Miari” sono ospiti dell’Associazione Amici del Nevegal con il Concerto per il Nuovo Anno (in ricordo di Don Sirio Da Corte) che si terrà martedì 3 gennaio 2017 ore 20.30 al Santuario Maria Immacolata del Nevegal (Belluno).

Il concerto è partecipato con il Centro Studi Vocali Nova Cantica e il Coro Polifonico di Castion. Direttori Luciano Borin e Debora Piol. Pianoforte Isa Carlin. Flauto Massimo Pilli.

Ingresso libero.

Per informazioni: www.amicidelnevegal.it.


V Mercoledì d’autunno

La Scuola di Musica “Miari” interviene per la Società “Dante Alighieri” di Belluno in occasione del quinto Mercoledì d’autunno, per l’appuntamento che si terrà il 7 dicembre 2016, alle ore 17,30, nell’aula magna dell’I.T.I.S. “G. Segato”, via Tasso 11 a Belluno.

A introduzione della conferenza di Alessandra Grandelis “Tra vertigine e turbamento, la rappresentazione letteraria della città nel Novecento”, interverrà Umberto Filippi al sax accompagnato al pianoforte dal prof. Matteo Andri. Docente preparatore prof. Luis Lanzarini.

Per informazioni: http://ladantedibelluno.sitiwebs.com


Concerto 24 novembre

Dopo la presentazione alla città dell’anno scolastico 2016/17 avvenuta a inizio ottobre alla presenza dell’Assessore alla Cultura, Claudia Alpago-Novello e con l’amichevole partecipazione del centrocampista del Belluno Calcio Yari Masoch si inaugura ufficialmente l’anno scolastico giovedì 24 novembre alle ore 17,30 con una novità per la Scuola e per la Città di Belluno.

Grazie infatti alla disponibilità della Direzione Area Belluno di UniCredit Banca, allievi e docenti della Scuola suoneranno in un concerto pubblico all’interno della filiale di Piazza dei Martiri, 41.

“Largo alle Ance”, questo il titolo della kermesse musicale, dove si alterneranno il prof. Luis Lanzarini al sassofono, il prof. Alessandro Muscatello al clarinetto basso e il prof. Matteo Andri al pianoforte. Si esibisce anche l’Ensemble di clarinetti della “Miari” composto da quattro tra i migliori allievi: Giovanni Vedana, Matteo Virtuoso, Rebecca Larese e Brigida Puccetti che suoneranno, da soli e con i loro insegnanti, musiche degli autori europei più celebri del Settecento e Ottocento.

L’evento si inserisce nel calendario degli appuntamenti per la festa “Benvenuto San Martino” nelle ricorrenze dedicate al patrono cittadino.

Il Coordinatore della Scuola “Miari”, dr.ssa Melita Fontana, saluta con entusiasmo la collaborazione che si apre tra la Scuola e la realtà finanziaria di UniCredit da anni radicata nel territorio: “Siamo fortemente convinti che la Scuola debba essere al servizio della Città e aperta ai suoi concittadini per diffondere il patrimonio culturale e musicale e per permettere agli allievi di ‘mettere in pratica’ quello che apprendono nei programmi di studio. Ci auguriamo che questa collaborazione che si apre con il concerto inaugurale del nostro anno scolastico possa proseguire sia con banca UniCredit sia con altre realtà simili che vorranno collaborare con noi”.

Anche UniCredit esprime la propria soddisfazione per il risultato raggiunto per mano della dr.ssa Laura Lovisa, Area Manager di Belluno: “Con questo, per noi inusuale, evento musicale e artistico apriamo le porte della Banca alla Comunità in cui operiamo. Ritengo sia una splendida opportunità, per i ragazzi della scuola e per i nostri clienti che avranno l’onore di assistere a una rappresentazione che coniuga, idealmente, sguardo verso il futuro e ricordo della tradizione richiamando così quella che è, a nostro modo di vedere, la direttrice di sviluppo futura per questo Territorio”.

L’ingresso al concerto è libero. Per motivi di sicurezza della filiale non sarà possibile accedere a concerto iniziato.


IV Mercoledì d’autunno

La Scuola di Musica “Miari” interviene per la Società “Dante Alighieri” di Belluno in occasione del quarto Mercoledì d’autunno, per l’appuntamento che si terrà il 23 novembre 2016, alle ore 17,30, nell’aula magna dell’I.T.I.S. “G. Segato”, via Tasso 11 a Belluno.

A introduzione e chiusura della conferenza “Un romanzo manzoniano a Belluno”, rilettura di Madonna Parè di Giosuè Fagherazzi da parte degli studenti della classe I del Liceo “Alvise Lollino” di Belluno, interverrà Manrico Bacchetti al pianoforte. Docente preparatore prof. Matteo Andri.

Per informazioni: http://ladantedibelluno.sitiwebs.com


III Mercoledì d’autunno

La Scuola di Musica “Miari” interviene per la Società “Dante Alighieri” di Belluno in occasione del terzo Mercoledì d’autunno, per l’appuntamento “Benvenuto San Martino” che si terrà il 9 novembre 2016, alle ore 17,30, nell’aula magna dell’I.T.I.S. “G. Segato”, via Tasso 11 a Belluno.

A introduzione della conferenza “Le mura medievali e i ponti sul Piave a Belluno” del giornalista Dino Bridda, Gaia Savini (in sostituzione di Federico Tavi) e Amelda Saliu suoneranno un paio di duetti per flauto di Telemann e Beethoven. Docente preparatore prof.ssa Giulia Lozza.

Per informazioni: http://ladantedibelluno.sitiwebs.com


I e II Mercoledì d’autunno

La Scuola di Musica “Miari” interviene per la Società “Dante Alighieri” di Belluno in occasione dei Mercoledì d’autunno, per gli appuntamenti “Rileggiamo la storia” del 19 e 26 ottobre 2016, alle ore 17,30, nell’aula magna dell’I.T.I.S. “G. Segato”, via Tasso 11 a Belluno.

Il 19 ottobre suona il Quintetto di chitarre “The Klock” formato da Erica Da Val, Olga Silvestri, Alice Carrera, Alessandro Lamberti, Maria Vittoria Benzon (docente preparatore prof.ssa Barbara Dalla Valle), per la conferenza di Gianfranco Scialino “Mezzo secolo di storia italiana (1861-1911) rivisitata attraverso alcuni romanzi del tardo Ottocento”.

Il 26 ottobre la pianista Ludmilla Osipova (docente preparatore prof. Federico Lovato) apre e chiude la conferenza, sempre di Scialino, “La storia d’Italia, testimoniata e rievocata, dalla narrativa del Novecento (1911-1961)”.

Per informazioni: http://ladantedibelluno.sitiwebs.com


Pic-nic della Cultura

Gli studenti della Scuola di Musica “Antonio Miari” hanno partecipato al Pic-nic della Cultura che si è tenuto sabato 10 settembre 2016 nel centro storico della Città. Un’iniziativa promossa dal Comune di Belluno, giunta alla sua quinta edizione, quale momento di incontro e di confronto fra le associazioni e la cittadinanza.

Oltre al Quintetto di chitarre “The Klock”, composto da Erica Da Val, Olga Silvestri, Alessandro Lamberti e Alice Carrera con la docente prof.ssa Barbara Dalla Valle, vi hanno partecipato i pianisti Vittoria Vantaggi, Marco Ranon, Francesca Segat, Annadora Zuanel, Simone De Bona e Pietro Guglielmi (classi di pianoforte dei proff. Massimo Lambertini, Lorena Iop e Nicoletta De Cian).


Recital di Canto

Lunedì 12 settembre 2016 alle ore 20.00 la classe di canto lirico presenta “Al Borgo” (loc. Anconetta – BL) un omaggio riassuntivo del repertorio frequentato in questi 15 anni di lavoro a Belluno. Lo spettacolo è in collaborazione con “Gli Amici del Borgo”.

Un recital che vedrà indagati i temi dell’opera buffa con riferimento preciso a Mozart e al Belcanto, ma anche quelli dei grandi classici della canzone colta italiana e americana.

Nella formula tradizionale degli eventi curati da Elena Filini, l’itinerario musicale presenta soprattutto concertati d’opera, per abbinare al cotè vocale l’arte scenica, riferimento imprescindibile nella musica teatrale.

In scena alcuni dei migliori allievi ed ex allievi della Miari, che non hanno voluto mancare l’appuntamento. Tra questi il soprano Federica Corrò, il tenore Marco Barbon, il basso Daniele Facchin e il baritono Klaus Cordella. Al pianoforte Federico Brunello, accompagnatore della classe di canto lirico e oggi maestro sostituto alla Fondazione Arena di Verona.

Il programma si apre con “Mesci, mesci”, un’ode al bicchiere e al vino dal Campanello di Donizetti. Ma la parte centrale del programma è occupato dal genio di Wolfgang Amadeus con concertati dalle Nozze di Figaro, Così fan tutte e Don Giovanni. Non mancherà Il mondo della luna, capolavoro comico di F.J. Haydn. La seconda parte alleggerisce invece il tono con classici della canzone e dell’operetta da La Vedova Allegra a Showboat, fino agli intramontabili Parlami d’amore Mariù e Ma l’amore no.

Ingresso libero.